20-apr-2022

Giornata Mondiale della Terra: l’impegno di Henkel per la neutralità carbonica e oltre

Investiamo nel nostro pianeta

World Earth Day: l’impegno di Henkel per andare oltre la neutralità carbonica

La strada è in salita. Secondo l’ultimo rapporto degli scienziati dell’Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change), dobbiamo fare molto di più per abbattere le emissioni di gas serra del 43% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010, altrimenti sarà impossibile contenere l’aumento della temperatura media globale entro gli 1.5 gradi e i cambiamenti climatici diventeranno irreversibili.

Otto anni per invertire la rotta potrebbero bastare, dicono gli stessi scienziati, perché in tutti i settori strategici, dall’energia ai trasporti, dai consumi all’industria, esistono tecnologie e soluzioni che possono almeno dimezzare le emissioni entro la fine del decennio. La sfida è dunque rendere disponibili queste innovazioni, mettendo in moto un grande cambiamento che coinvolga tutti, nessuno escluso.

L’invito a un’alleanza globale per il clima risuona forte in occasione del World Earth Day, che quest’anno ha come motto “Investi nel nostro pianeta” proprio per sottolineare l’urgenza di unire forze e risorse affinché il futuro sia al tempo stesso verde e prospero – due dimensioni, la sostenibilità e il benessere, che non si escludono a vicenda ma possono, anzi devono, andare di pari passo.

Giornata Mondiale della Terra: tutti possiamo fare qualcosa

Trasporti, alimentazione, acquisti, tempo libero. Non c’è ambito del nostro stile di vita che non possa essere rivisto per accelerare il cambiamento e contribuire a un mondo a zero emissioni nette in cui, non potendo smettere completamente di produrre gas serra, riusciremo almeno a raggiungere un equilibrio tra le emissioni e l'assorbimento di carbonio.

Tra le azioni più efficaci ci sono quelle che riguardano la mobilità: spostarci di più a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici farebbe risparmiare parecchie tonnellate di CO2 equivalente l’anno, con benefici anche per la salute. Possiamo poi provare a prendere il treno anziché l’aereo, aumentare l’efficienza energetica delle nostre case e usare meglio gli elettrodomestici, scegliendo diete più equilibrate con tanti vegetali e meno sprechi.

 

Stabilimenti Henkel a emissioni zero

Se ciascuno di noi può fare molto, le aziende non devono essere da meno. In Henkel, da anni lavoriamo per contenere il più possibile i consumi energetici e tagliare le emissioni degli oltre 170 stabilimenti che abbiamo nel mondo. Entro il 2025 contiamo di ridurre l’impronta carbonica dei nostri siti del 65%, avendo il 2010 come anno di riferimento: un obiettivo ben più alto di quello indicato dall’Ipcc! A fine 2021, le emissioni erano già diminuite del 50%. Ci siamo dati anche l’obiettivo di usare il 100% di elettricità generata da fonti rinnovabili entro il 2030, traguardo raggiunto per ora al 68%.

Ma si può avere uno stabilimento a zero emissioni? Certo! In Germania, l’Henkel Fragrance Center di Krefeld e il sito di Düsseldorf hanno già raggiunto la neutralità carbonica e usano solo elettricità verde e biogas. Da qualche mese, anche Wassertrüdingen, in Baviera, ha completato la conversione energetica e azzerato le emissioni di CO2. Da questo stabilimento arrivano in Italia gli shampoo, i balsami e i prodotti per la cura dei capelli a marchio Gliss, i prodotti TAFT per lo styling, alcune referenze Palette, i docciaschiuma e deodoranti Neutromed, oltre ai prodotti per il mercato professionale a marchio Indola e Schwarzkopf Professional.

Wassertrüdingen è il più grande stabilimento di Henkel Beauty Care in Germania e già dal 2018 usa esclusivamente energia proveniente da fonti rinnovabili. Per arrivare alla neutralità carbonica sono stati fatti una serie di investimenti, tra i quali l’installazione di pannelli fotovoltaici che coprono una superficie di quasi 17 mila mq sul tetto e un campo adiacente. Oltre all’elettricità verde prodotta in loco o acquistata dalla rete, il sito utilizza biogas per produrre l’energia termica necessaria ai processi industriali e al riscaldamento degli edifici.

1654298
Open Slideshow
Stabilimento a zero emissioni di Wassertrüdingen

Lo stabilimento di  Henkel di Wassertrüdingen, in Baviera, ha completato la conversione energetica e azzerato le emissioni di CO2

Open Slideshow
I prodotti Henkel per la cura dei capelli realizzati a zero emissioni

Da Wassertrüdingen arrivano in Italia molti shampoo, balsami e prodotti Henkel per la cura dei capelli

Oltre la neutralità carbonica: diventare climate positive

La condizione della neutralità carbonica in cui, per ogni tonnellata di CO2 che si diffonde nell’atmosfera, se ne compensa altrettanta, è un traguardo ambizioso – ma non l’obiettivo ultimo di Henkel.

Vogliamo fare ancora di più e diventare climate positive entro il 2030, dieci anni prima di quanto avessimo inizialmente previsto. Vogliamo arrivare a quelle che in gergo tecnico si chiamano emissioni zero negative, cioè compensare dall'atmosfera più gas serra di quanti se ne producono, come fanno gli alberi. Ci riusciremo producendo energia pulita nei nostri siti e immettendo in rete quella che non consumiamo, in modo che altri possano utilizzarla per ridurre le loro emissioni. Un circolo virtuoso, che genera un saldo positivo per l’ambiente e quindi per tutti noi.

Giornata Mondiale della Terra 2022, Investi nel nostro pianeta

Istituita dalle Nazioni Unite nel 1970, la Giornata Mondiale della Terra si celebra ogni 22 aprile, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera. Quest’anno il motto è “Investi nel nostro pianeta”