Un nuovo flacone per ridurre i rifiuti di plastica

Come si può fare un uso responsabile della plastica?

La plastica è ovunque ed è essenziale nella vita di tutti i giorni. Da quando è entrata in commercio negli anni ‘50, ne abbiamo generate già 8,3 miliardi di tonnellate. In molti Paesi non esiste un sistema strutturato di raccolta e riciclo dei rifiuti, rendendo la gestione dei rifiuti di plastica una questione da risolvere. Ecco perché è fondamentale creare un sistema efficiente per il recupero e il riciclo della plastica.

Perché viene usata la plastica?

La plastica è un materiale fondamentale per moltissime applicazioni. Ad esempio, è usata per il packaging perché copre numerose funzioni: protegge i beni durante il trasporto, semplifica e rende più sicuro l’utilizzo dei prodotti, preserva la qualità e prolunga la vita del contenuto, soprattutto alimenti e liquidi, come i nostri detersivi, colle e cosmetici. 
Infine, dato che la plastica pesa meno di altri materiali - come il vetro - le confezioni in plastica possono aiutare ridurre l’impronta di carbonio generata durante il trasporto.

Quando i rifiuti non vengono riciclati

In un mondo ideale, dopo aver finito un prodotto le persone dovrebbero gestire le confezioni vuote in modo responsabile, riutilizzandole o riciclandole, inserendole in un sistema di raccolta differenziata. Purtroppo, i rifiuti non sono gestiti in maniera efficace in tutto il mondo e molti cittadini non sono sensibili alla necessità di proteggere l’ambiente. Molti Paesi, del resto, non hanno neppure sistemi efficienti per la raccolta dei rifiuti. Questo significa che facilmente possiamo trovare la plastica dispersa nella natura, nei corsi d’acqua e negli oceani. Con il passare del tempo questa plastica si deteriora per l’esposizione a sole, pioggia, vento e, alla fine, può decomporsi fino a diventare microplastica.

Economia Circolare è la soluzione

Molte organizzazioni ambientaliste sono d’accordo nel dire che sia irrealistico evitare del tutto l’uso della plastica, date le sue caratteristiche uniche. Il modo più efficace e sensato per gestire l’impatto della plastica è adottare un sistema in cui tutti i materiali possano essere riutilizzati o riciclati ripetutamente. Questo è il significato di economia circolare. Se venisse radicata nei nostri stili di vita, usando i rifiuti come materia prima, porterebbe a ridurre gli sprechi e il consumo di risorse vergini. Il risultato dell’economia circolare è la riduzione dei gas serra e dell’inquinamento. Per attivare davvero l’economia circolare sono necessarie due cose:

  • i produttori devono assicurarsi che i materiali scelti in fase di progettazione siano riutilizzabili e riciclabili
  • i sistemi di riciclo devono essere attivi in tutto il mondo.

Le iniziative di Henkel per favorire l’economia circolare

Henkel è coinvolta in diverse collaborazioni con l’obiettivo di favorire l’economia circolare sempre di più. Partecipiamo ad esempio a New Plastics Economy un’iniziativa guidata dalla Ellen MacArthur Foundation con lo scopo di riprogettare la plastica per il futuro. Siamo partner di Plastic Bank, , un’impresa sociale che cerca di contrastare la presenza di plastica negli oceani e, allo stesso tempo, offre opportunità economiche ai bisognosi. Infatti, retribuisce con denaro o servizi chi pulisce l’ambiente dai rifiuti e li porta ai centri di raccolta e riciclo di Plastic Bank. Siamo anche soci fondatori dell’Alliance to End Plastic Waste, un’alleanza per trovare soluzioni per ridurre e gestire i rifiuti di plastica.

    

Oltre alle collaborazioni, ci siamo dati degli obiettivi per il packaging sostenibile ambiziosi, all’interno di una strategia fondata sull’economia circolare. Nel video, Thorsten Leopold, Packaging Manager Laundry & Home Care, spiega come Henkel sviluppa e utilizza packaging sostenibile e come promuove l’economia circolare.

Lo sapevi che...

Perwoll reycling bottles

In evidenza