Cos’è l’industria 4.0?

Come la digitalizzazione sta trasformando la produzione e la logistica

L’industria 4.0 è efficiente, digitale, sostenibile, connessa e intelligente. Ma cos’è esattamente? È il termine attualmente in voga per definire la quarta rivoluzione, completamente digitale. Dopo il motore a vapore e la catena di montaggio, è stato il computer a dare vita alla terza rivoluzione industriale. Oggi a trasformare ancora una volta il processo industriale è la digitalizzazione. Grazie a questa crescita dell’automazione, della sensoristica e dello scambio e della raccolta di dati in tempo reale, le aziende stanno producendo e consegnando i loro prodotti in maniera più intelligente, veloce ed efficiente, aprendo così un nuovo mondo di possibilità.

Digitalizzazione dei processi produttivi: porre le basi per il successo

Alla base della futura era industriale troviamo proprio la digitalizzazione. Grazie al Cloud, gli stabilimenti produttivi e i magazzini possono essere connessi, condividendo così big data al di fuori dei confini aziendali nel giro di pochi millisecondi.  Questa stessa tecnologia decentralizzata viene usata per creare un metodo affidabile, tracciabile e immutabile con cui le persone possono gestire le proprie transazioni, chiamato blockchain.

Grazie ai sensori e ai processi di analisi dei dati, le macchine possono realmente iniziare a “imparare” come migliorare l’efficienza delle proprie operazioni. Nel settore tecnologico, questo tipo di capacità viene chiamata intelligenza artificiale, e permette di registrare dati, identificare trend e migliorare la qualità e la performance degli stabilimenti produttivi. Con oltre 3.500 sensori in 180 stabilimenti produttivi, i computer di Henkel possono raccogliere in tempo reale informazioni riguardo la Sostenibilità, l’efficienza, la qualità e la sicurezza e permettono l’analisi di dati basati sul cloud per operazioni di diagnostica, previsioni e ottimizzazioni.

Il costante scambio di dati lungo l’intera catena del valore permette un’ottima pianificazione e distribuzione delle risorse. I processi e i componenti possono essere standardizzati e connessi digitalmente, trasformando il sogno di una “smart factory” in realtà.

Logistica: spianare la strada per un servizio migliore

Insieme alle modalità in cui i prodotti vengono ordinati dai clienti e consumatori, è cambiata anche la logistica ossia i processi con cui le aziende distribuiscono i loro beni. Per semplificare e velocizzare i processi logistici, ogni parte sarà automatizzata, riducendo così gli errori e il tempo necessario per spedire i prodotti.

Una volta raggiunti i magazzini per mezzo del nastro trasportatore, i pallet vengono identificati tramite scanner e stoccati. In seguito, gli ordini dei clienti vengono trasmessi elettronicamente e i prodotti vengono preparati per il successivo trasporto utilizzando dei carrelli automatici. Scansionare i prodotti già all’inizio del processo di spedizione permette di tracciarne il percorso a partire dalla produzione, passando dal magazzino, fino ad arrivare alla consegna al cliente.

 
 
  •  

Visualizzazioni:

Supply Chains: Smarter than ever

2:52 Min.

955126

    

Sostenibilità: diminuire l’impronta lasciando un impatto duraturo

La digitalizzazione e l’automatizzazione dei processi produttivi e logistici ha reso superfluo l’utilizzo della carta negli stabilimenti; la sua eliminazione è un grande contributo per la riduzione dell’impronta di CO2. Ancora più impressionante è l’utilizzo di Internet all’interno dei siti: i dati raccolti dai sensori segnalano ai dipendenti le parti della linea di produzione che possono essere ottimizzate. Questi tipi di sistemi di gestione ambientale, tra le altre funzioni, riducono gli scarti sulle linee di riempimento ed eliminano le etichette sbagliate.

Ad esempio, l’utilizzo di una tecnologia intelligente per la casa riadattata alle caratteristiche dei siti di produzione consente ad Henkel di analizzare le condizioni climatiche e regolare di conseguenza l’intero processo di lavorazione. Grazie a questi dati, i siti produttivi possono usare risorse come il gas e l’acqua in modo più sostenibile. Inoltre, l’azienda ha lanciato un sistema di gestione ambientale. Ognuno di questi aspetti contribuisce all’obiettivo di ridurre il consumo energetico globale di Henkel dal 3 al 5% entro il 2020.

The use of robots can make it easier to produce and check high-quality products, which ultimately increases efficiency.

L’utilizzo di robot può facilitare la produzione e il controllo di prodotti di alta qualità, aumentando l’efficienza.

Cosa ci riserva il futuro del mondo del lavoro?

La crescita della digitalizzazione sta trasformando il mondo del lavoro e le diverse tecnologie stanno semplificando e migliorando i processi per aumentare l’efficienza e la Sostenibilità. Anche la cultutra del lavoro sta cambiando; dinamicità, flessibilità e una filosofia “test-and-learn” sostituiscono le rigide strutture a cui siamo abituati. Stanno, inoltre, emergendo nuove professioni e con esse nuove competenze. Per stare al passo con i tempi, Henkel punta a migliorare le competenze dei dipendenti, ad esempio tramite webinar e tutorial. In alcuni casi, è possibile utilizzare programmi di realtà aumentata e virtuale per dare ai dipendenti un’idea di come funzionano gli stabilimenti lungo l’intero processo di lavorazione.

L’Industria 4.0 è già in pieno svolgimento ed Henkel la sfrutterà a suo favore per sviluppare progetti e attività nella pianificazione, produzione e distribuzione dei propri prodotti e soluzioni.

In evidenza