4-lug-2019

Franziska Schatt, Senior HR Manager Digital Projects, ci racconta di come viene promosso l’aggiornamento continuo e la digitalizzazione dei dipendenti di Henkel

Trasformazione digitale del lavoro: come preparare i dipendenti al futuro

Employee completing online training

 

Nel 2018 Henkel ha iniziato a valutare le conoscenze digitali dei suoi dipendenti e da allora dà una forte importanza a questa attività. Ma che cosa rende il Digital Upskilling così speciale?

L’apprendimento continuo (lifelong learning) non è una novità per Henkel. In passato abbiamo già offerto un’ampia serie di programmi di formazione sulla digitalizzazione, sull’innovazione e sulle nuove tecnologie, usando sia seminari in rete che workshop in loco. La novità è che adesso abbiamo sviluppato un approccio globale rivolto a tutta l’azienda. Digital Upskilling è, infatti, un progetto per capire il posizionamento di Henkel riguardo alle competenze digitali dei propri dipendenti in tutto il mondo, testando le loro capacità in modo autonomo. Grazie a questa iniziativa possiamo monitorare a che punto siamo arrivati e se abbiamo i giusti programmi di formazione; quelli a nostra disposizione sono infatti tanti, ma alcuni si sono evoluti nel tempo.

Come fate a capire se i vostri dipendenti in tutto il mondo sono aggiornati e allineati? Che cosa devono sapere per poter essere preparati per il futuro?

Siamo convinti che in futuro molte figure professionali cambieranno insieme allo sviluppo delle tecnologie, e che nasceranno nuovi tipi di lavoro. Vogliamo stare al passo con questa trasformazione, ed è per questo che non perdiamo tempo se ci accorgiamo che un dipendente ha bisogno di sviluppare determinate abilità; al contrario, a ognuno diamo le conoscenze di cui avrà bisogno per riuscire a lavorare bene. La valutazione, sotto forma di quiz, ci fa capire su che cosa dobbiamo concentrarci. Il test è composto da due livelli: Digital BaseFit, attraverso cui valutiamo la comprensione base di un dipendente riguardo a temi quotidiani, quali ad esempio Industry4.0 o Sharepoint; Digital ExpertFit, con cui ci concentriamo invece sulle capacità che diventeranno importanti nei prossimi 3-5 anni per determinate categorie di lavori. Molte di queste capacità non sono ancora neppure applicabili; vogliamo però mostrare ai dipendenti la direzione in cui il loro settore si evolverà.

Franziska Schatt, Senior HR-Manager Digital Projects

Franziska Schatt, Senior HR-Manager Digital Projects

  

Sembra ambizioso poter prevedere che cosa sarà importante per i dipendenti di Logistica, Supply Chain o Marketing da qui a 3-5 anni. Come ci siete riusciti?

Per definire quali competenze sono importanti per il mercato in ogni categoria professionale, abbiamo chiesto aiuto a una società di consulenza. Per noi era importante avere una prospettiva esterna. I nostri colleghi dei diversi dipartimenti sono stati comunque coinvolti nelle fasi iniziali, per controllare le proposte e fare gli eventuali aggiustamenti necessari. Hanno potuto scegliere direttamente quali argomenti erano inerenti al loro ambito lavorativo e quali invece no, in modo da farli sentire partecipi fin dall’inizio.

L’autovalutazione richiede fiducia, oltre a una certa dose di coraggio. Avete fatto fatica a convincere e motivare le persone a partecipare?

No, in realtà ci siamo stupiti dell’atteggiamento positivo dei dipendenti nei confronti del progetto. Hanno capito che si trattava di una grande offerta su cui Henkel sta investendo molto tempo e risorse e, grazie all’elevato interesse che ha suscitato, questa iniziativa si è sviluppata praticamente da sola. Di certo è servito anche il fatto che non si sia trattato di un programma guidato solo dal dipartimento HR, ma piuttosto di uno sforzo collettivo che ha coinvolto i diversi dipartimenti all’interno dell’azienda. Era molto importante che ognuno si sentisse ascoltato, e che tutto si svolgesse in modo spontaneo. Noi però spieghiamo che la valutazione è un vero valore aggiunto per ciascuno dei partecipanti: i risultati di entrambi gli approcci (Digital BaseFit ed ExpertFit) ci mostrano infatti quali abilità digitali i dipendenti hanno già, e da lì offriamo ulteriori programmi di formazione adatti a quelle capacità.

Come funziona l’apprendimento online per i dipendenti di tutto il mondo?

È difficile ignorare il fatto che il mondo del lavoro stia cambiando in modo radicale. Lo stesso succede per l’apprendimento, ed è per questo che abbiamo introdotto una nuova piattaforma. BaseFit ed ExpertFit sono disponibili anche lì, accanto alle altre offerte formative. Tutti i nostri corsi e video online sono basati su cloud e accessibili ovunque e in qualsiasi momento, ognuno può decidere in autonomia quando e dove imparare. La piattaforma è molto intuitiva e divertente: si può vedere che cosa viene consigliato per il proprio percorso di apprendimento, che cosa stanno guardando gli altri, e quali sono i contenuti nuovi o particolarmente popolari. Oltre al nostro materiale, abbiamo integrato anche contenuti esterni quali i TED talks. Gli utenti possono anche commentare gli argomenti o valutare i singoli elementi, proprio come fanno sui social.  

  

Quali saranno le prossime fasi?

I requisiti digitali stanno cambiando in modo incredibilmente veloce. Ora abbiamo un punto di partenza e da qui dovremo adattarci e cambiare in modo costante. Rivaluteremo spesso la situazione e perfezioneremo il nostro programma di conseguenza. Riteniamo che la crescita implichi una trasformazione culturale, che però richiede tempo. Il nostro viaggio di apprendimento è appena iniziato.”