9-ago-2021

Fare il bucato è diventato più facile, sicuro, efficiente e sostenibile

Più che semplice pulito: la storia dei nostri detersivi

Gli esseri umani hanno iniziato a indossare abiti più o meno 200 mila anni fa e da allora hanno l'esigenza di fare il bucato. Dalle pelli di animali ai capi in lana fino alle fibre sintetiche come il nylon, tutto ciò che indossiamo deve essere pulito. Per lungo tempo non si è trattata di un’impresa facile.

Nell’Ottocento i detersivi fecero la loro comparsa in Europa. Molte cose cominciarono a cambiare, ma fare il bucato continuava a essere un lavoro lungo e fisicamente stancante. Gli abiti dovevano essere bolliti e strofinati a mano, il che danneggiava il tessuto e rovinava le mani di chi lavava.

I detersivi e le lavatrici hanno reso tutto più rapido, comodo e sicuro. Le innovazioni degli ultimi anni hanno progressivamente ridotto l'impatto ambientale del bucato permettendo di lavare a temperature più basse, dunque utilizzando meno energia, e con meno acqua.

mattiadedominicis

 

 

Vogliamo rendere il bucato più facile, sicuro ed efficiente e continuiamo a innovare per promuovere un'economia circolare, aiutando i consumatori a esplorare nuovi modi di lavare.

Persil: una storia di innovazione

Il bucato continua a essere un’incombenza non sempre piacevole, ma oggi è più facile ed efficiente che mai. Per migliaia di anni abbiamo dovuto strofinare i panni a mano. Le cose sono cambiate nel 1907 con Persil (Dixan in Italia), il primo detersivo autoattivo al mondo. Grazie all'agente sbiancante presente nella sua formula, non era più necessario esporre i capi alla luce del sole: il prodotto permetteva a chi lavava di risparmiare tempo ed energia, allo stesso tempo proteggeva i vestiti e le mani delle persone.

Introdotto nel 1907, Persil è stato il primo detersivo autoattivo al mondo. Lavare e sbiancare con Persil era più facile e veloce, richiedeva meno energia e molta meno fatica. Nella foto, il reparto confezionamento di Persil nel 1907

Nei decenni successivi, i ricercatori hanno iniziato a concentrarsi sull’impatto ambientale dei detersivi. I fosfati, ad esempio, erano collegati alla crescita eccessiva di alghe e alla riduzione dei livelli di ossigeno nei laghi e nei fiumi. Nel 1986 Persil ha introdotto una formula priva di fosfati per lavare in modo più sostenibile.

La sostenibilità è diventata sempre più importante e si è cominciato a ragionare su nuovi modi di ridurre l'impatto ambientale dei detersivi, andando oltre il prodotto in sé. Lavorando sul packaging, elemento fondamentale per l’impronta ecologica di un prodotto, nei primi anni Novanta Persil ha lanciato dei flaconi più leggeri per i liquidi, semplificando anche il trasporto e riducendo il consumo di carburante. Le prime confezioni Persil realizzate in plastica riciclata al 100% hanno fatto il loro ingresso nei supermercati nel 1993.

Più o meno nello stesso periodo la domanda di prodotti sostenibili per il bucato è diventata pressante. Nel 1994 la formula predosata e concentrata di Persil Megaperls ha consentito di utilizzare il 65% in meno di detersivo per ciascun lavaggio. Nel corso degli anni 2000 sono stati sviluppati prodotti ancora più concentrati sotto forma di polvere, gel e capsule di liquido predosato. Gli esperti hanno inoltre creato formule efficaci a bassa temperatura e persino in acqua fredda, in modo da ridurre le emissioni legate al riscaldamento dell'acqua. Persil ColdZyme, ad esempio, offre risultati eccezionali a soli 20°C.

Restano da esplorare molte strade per innovare il modo di fare il bucato. Molti prodotti sono oggi disponibili in un packaging appositamente progettato per essere riciclato. Non solo: Persil GreenPower Gel contiene l'85% di ingredienti naturali, in modo da usare ancora meno risorse. Dal risparmio di tempo alla salvaguardia del pianeta, il bucato ha subito una trasformazione nel corso degli anni. E il futuro appare più brillante e pulito che mai.

Il nuovo pulito di Love Nature

Oltre a migliorare e innovare Persil, negli ultimi anni Henkel ha lanciato altri marchi di detergenti per il bucato e la casa all'insegna della sostenibilità, una costante attenzione alle materie prime e le formule, lo sviluppo di packaging ancora più compatti e riciclabili.

I detersivi Love Nature sono a base di ingredienti vegetali, con confezioni in plastica riciclata al 100%.

Il nuovo marchio Love Nature offre prodotti per la pulizia, i piatti e il bucato ad alte prestazioni a base di ingredienti vegetali. Sono accompagnati dal marchio europeo Ecolabel e la maggior parte sono certificati ECARF Seal come non dannosi per la pelle, anti-allergici e contenenti solo fragranze ipoallergeniche. Tutte le formule Love Nature sono prive di ingredienti di origine animale. Le confezioni sono realizzate in plastica riciclata al 100% e possono essere a loro volta interamente riciclate.

Scopri la storia di Persil e come il bucato è diventato più sostenibile

1907
Il primo detersivo autoattivo al mondo

Persil (Dixan in Italia) elimina la necessità di strofinare i panni, un lavoro faticoso che danneggia le mani e i tessuti.

1986
Formula priva di fosfati

Viene lanciato il primo Persil senza fosfati. Pionieri nel campo della qualità ambientale, abbiamo iniziato a effettuare controlli sui nostri prodotti fin dal 1959.

1992
Packaging più leggero

Vengono introdotti imballaggi sostenibili e leggeri. Lo sviluppo di un packaging rispettoso dell’ambiente fa parte della nostra strategia di gestione delle risorse fin dagli anni Cinquanta.

1994
Una formula più efficace

Rispetto alla polvere tradizionale disponibile all'epoca, il detersivo Persil Megaperls riduceva il dosaggio standard del 65% per ciclo di lavaggio.

2013
Lavaggi anche a basse temperature

Persil Duo-Caps aveva una concentrazione doppia di detersivo rispetto alla formula liquida disponibile all'epoca. Le caps garantiscono ottime prestazioni di lavaggio anche a basse temperature.

2015
Risultati eccellenti anche in acqua fredda

Persil ColdZyme agisce in acqua fredda e offre risultati eccellenti anche a 20°C.

2018
Detersivi liquidi più concentrati

La nuova generazione di detersivi liquidi per bucato sono fino al 40% più efficaci nella rimozione delle macchie per goccia di detersivo. Sono necessari solo 50 ml di detersivo per carico anziché 73 ml, persino alle basse temperature.

2019
Un nuovo sistema a 4 camere

L'innovativo sistema a 4 camere di Persil Discs permette di togliere le macchie anche a basse temperature ed è molto più semplice da usare.

2020
Ingredienti di origine naturale

Dermatologicamente testata, la formula di Persil Green Power Gel è costituita all'85% di ingredienti di origine naturale. Il prodotto è anche certificato da “Blauer Engel” (Angelo blu).