27-set-2019

Henkel e altre aziende pionieristiche stanno studiando soluzioni all’avanguardia per dare vita ad un mondo interamente connesso da reti ad alta velocità

Come le reti 5G cambieranno la nostra vita

La nuova generazione di rete mobile rivoluzionerà le nostre vite, permettendo ad esempio ai semafori di comunicare con le auto e ai cellulari di parlare agli oggetti che abbiamo in casa; ma questa visione avveniristica sarà possibile soltanto se supportata da innovazioni rivoluzionarie nella trasmissione e nel trattamento dei dati. È per questo che alcune aziende pionieristiche stanno studiando soluzioni all’avanguardia per dare vita ad un mondo interamente connesso.

La quinta generazione di rete mobile, conosciuta come rete 5G, trasmetterà dati fino a 100 volte più velocemente rispetto alle reti 4G già esistenti. Potrà gestire 100 volte più dati e permetterà di scaricare un film in versione integrale in soli 3 secondi. Questa connessione ultraveloce trasformerà il nostro stile di vita e di lavoro in un modo mai visto prima. Saremo connessi sempre e a qualsiasi cosa, generando e scambiando in tempo reale dati sul flusso del traffico, l’efficienza degli stabilimenti produttivi e il contenuto del frigorifero. Quando la tecnologia 5G sarà ampiamente diffusa, niente sarà più come prima. E non manca poi molto.

In America, in Germania e durante le Olimpiadi invernali del 2018 in Corea del Sud sono già stati attuati progetti pilota. Gli esperti prevedono che il 5G sarà completamente operativo entro la metà del prossimo decennio, e le aziende e i governi stanno facendo il possibile per trarre vantaggio dalle incredibili opportunità che la connessione globale porterà con sé. Si stima che tra il 2019 e il 2022 più di 100 miliardi di dollari saranno investiti nel 5G e che entro il 2035 questo creerà 22 milioni di nuovi posti di lavoro in tutto il mondo. 

Prossima fermata: Connected City

Le reti mobili ultraveloci coinvolgeranno qualsiasi mercato e settore del mondo, ma l’impatto più immediato della tecnologia 5G si vedrà nel settore delle telecomunicazioni. Le velocità supersoniche del 5G cambieranno completamente il modo in cui le persone usano internet: il download potrebbe arrivare a 20 Gb al secondo, rispetto all’attuale velocità di 1 Gb al secondo. I ritardi potrebbero ridursi a meno di un millisecondo, rispetto ai 70 millisecondi delle reti 4G. Una copertura più ampia con connessioni più stabili porterà a esperienze condivise completamente nuove e permetterà a decine di migliaia di persone di connettersi in maniera veloce a Internet dallo stesso luogo, contemporaneamente.

    
Questa maggiore copertura e stabilità della rete è la chiave per assicurarsi che tutto sia connesso in ogni momento. Consentirà alle città di unire i dati raccolti dai sensori installati sui lampioni alle immagini catturate dalle videocamere montate su droni, per ottenere flussi di traffico ottimizzati e quindi viaggi in auto più veloci e sicuri, riducendo allo stesso tempo l’inquinamento. Le auto a guida autonoma utilizzeranno il 5G per accendere le luci e riscaldare le nostre smart home poco prima del nostro rientro, mentre grazie a innovativi elettrodomestici sempre connessi il consumo energetico sarà estremamente ridotto. L’intero sistema, infine, garantirà una manutenzione in tempo reale, assicurando efficienza e sicurezza.


Il 5G a supporto delle industrie: dalla produzione alla medicina

Inoltre, grazie a continui aggiornamenti e implementazioni, il 5G creerà anche nuove opportunità per le aziende, che potranno adottare tecnologie di produzione sempre più avanzate. Gli stabilimenti avranno sempre più sensori, telecamere, droni e robot per aumentare l’efficienza e la qualità. Connettere l’intera catena del valore usando il 5G, dalle materie prime fino allo smaltimento dei rifiuti o il riciclaggio, genererà dati che potranno rivelarsi utili per identificare potenziali miglioramenti. Nel settore sanitario i pazienti potranno scegliere di condividere alcune informazioni con i medici, le compagnie assicurative e l’industria farmaceutica, fornendo così nuovi spunti nel campo della medicina preventiva. Alcuni pazienti potranno scegliere di indossare dei dispositivi di monitoraggio che raccolgono dati 24 ore al giorno, quale valido supporto nella diagnosi precoce. Di fatto, i pazienti potranno persino essere sottoposti ad interventi chirurgici svolti in remoto da chirurghi esperti provenienti da qualsiasi parte del mondo.

Il supporto di Henkel per un mondo più connesso

Per rendere possibili interventi chirurgici da remoto o la guida autonoma, è di vitale importanza che la rete 5G sia sempre connessa, senza interruzioni. Inoltre, le auto, i vari impianti tecnologici e i dispositivi dei consumatori che avranno accesso alla rete 5G dovranno integrare più moduli e componenti all’interno di spazi sempre più piccoli. I moduli compatti delle telecamere, ad esempio, sono spesso la soluzione migliore per raccogliere dati a supporto delle auto a guida autonoma o dei processi di produzione automatici. Essendo però composti da diversi strati, tali moduli risulterebbero troppo grandi se fossero assemblati utilizzando viti o adesivi tradizionali: Henkel sta sviluppando un adesivo ultrasottile che ne permetta la miniaturizzazione. Questo avrà un forte impatto sul 5G. Si stima infatti che nei prossimi 2 anni la produzione di moduli per microcamere raddoppierà, passando così da 5 a 10 miliardi all’anno entro il 2020.

Insieme a questi moduli, i dispositivi e le attrezzature 5G-ready offriranno anche un’ampia gamma di altre funzioni come il GPS o particolari sensori di movimento. Queste funzioni richiedono però componenti addizionali per potersi adattare a spazi ristretti, e questi componenti, quando in uso, generano calore, che è necessario gestire in modo efficace per evitare danni al dispositivo o agli utenti. I produttori di dispositivi e le aziende di telecomunicazione stanno collaborando con Henkel per trasformare questa sfida in un’opportunità. I nostri prodotti di gestione termica aiutano a ottimizzare l’efficienza dei componenti elettronici e ne allungano al contempo la durata. I nostri gap pad, ad esempio, rimuovono velocemente il calore e lo ridistribuiscono in modo da prevenire il surriscaldamento delle parti critiche.         

Più potenza, più torri

Non sono soltanto i dispositivi a dover evitare di surriscaldarsi, anche i chip di memoria presenti nei grandi centri di elaborazione dati hanno bisogno di essere estremamente affidabili per processare e conservare la massa di dati generata dal 5G. I server dovranno processare grandi volumi di dati e immagazzinare vaste librerie all’interno di spazi incredibilmente compatti. Per far sì che i chip di memoria possano soddisfare queste esigenze, la tecnologia Henkel ha creato dei nuovi design innovativi permettendo la produzione di chip di memoria caratterizzati da 12 strati ultrasottili, interconnessi tra loro: Henkel ha sviluppato degli speciali materiali underfill che proteggono i punti nei quali si uniscono in modo da garantire sicurezza, affidabilità ed efficienza.

Proprio per questo grande aumento dello spazio di archiviazione e della potenza di processo, saranno necessarie sempre più torri di trasmissione per ricevere e trasmettere dati e avverare così il sogno della rete 5G. Entro il 2025 si prevede, infatti, l’installazione di 20 milioni di nuove torri in tutto il mondo. Queste torri includono stazioni in cui convergono tutti i segnali elettronici. Henkel offre materiali a conducibilità termica per dissipare il calore generato dai processori, così come incapsulamenti underfill per proteggerli dalle vibrazioni e rivestimenti che impediscono all’umidità e alla polvere di danneggiare la scheda elettronica.

Il futuro del 5G è adesso

Potrebbe sembrare un film di fantascienza, ma siamo ad un passo da una nuova era nella quale tutti e tutto saranno costantemente connessi. La tecnologia 5G sta per rivoluzionare la vita di tutti noi in ogni settore, creando incredibili opportunità per aumentare l’efficienza e sviluppare nuovi modelli di business. Le aziende e i governi più improntati all’innovazione stanno analizzando varie soluzioni perché le turbolenze che il 5G ha causato al mercato diventino una sorta di spinta volta ad accelerare la transizione verso un mondo completamente connesso, nel quale la vita è più semplice, veloce ed efficiente. Ci siamo quasi, e niente sarà più come prima.