3-giu-2019

La società sta cambiando, emergono nuove tecnologie e cresce la domanda di aeromobili e satelliti

L’innovazione tecnologica spinge l’industria aerospaziale verso nuove vette

Game-changing trends are accelerating growth in the aerospace industry

 

La globalizzazione, la digitalizzazione e l’impellente necessità di salvaguardare il pianeta stanno trasformando il nostro stile di vita e alimentando una vera e propria rivoluzione nell’industria aerospaziale. Di pari passo alla crescita supersonica dell’aviazione civile e della comunicazione satellitare, si aprono nuove opportunità e sfide. Ma come rispondono le aziende?

Sfruttare il vento a favore

La domanda circa il trasporto aereo e la comunicazione satellitare è alle stelle - e sta ancora crescendo. Il numero dei passeggeri che viaggiano per lavoro o piacere è in continuo aumento, complici la globalizzazione e le compagnie low cost, mentre le nuove tecnologie digitali generano un interesse globale verso sistemi elettronici e servizi satellitari innovativi. In generale, ci si aspetta che il numero dei velivoli cresca più del doppio nei prossimi 20 anni, mentre in parallelo gli esperti prevedono che nei prossimi dieci anni sarà lanciato un numero di satelliti aerospaziali sei volte maggiore rispetto al decennio precedente.

In parole povere, questo significa che le aziende dovranno produrre un numero maggiore di aerei e satelliti, e in tempi più rapidi: una bella sfida, perché i processi di produzione tradizionali non sono abbastanza veloci. L’industria aerospaziale potrà trarre vantaggio dalla crescente domanda soltanto se andrà incontro a una grande trasformazione, con un aumento dell’automazione e processi produttivi più efficienti, così come progetti semplificati e nuovi materiali innovativi.

The aircraft manufacturers Airbus and Boeing estimate that the number of aircraft could rise from 20,000 to almost 50,000 in the next 20 years

I produttori di velivoli Airbus e Boeing stimano che la produzione di aerei potrebbe crescere da 20.000 a quasi 50.000 nei prossimi 20 anni.

Nuovi materiali e tecnologie: Il decollo dei velivoli leggeri e dei motori elettrici

La maggiore attenzione all’impatto ambientale del traffico aereo sta accelerando la trasformazione nei metodi di costruzione dei velivoli e dei veicoli aerospaziali. L’attenzione al tema della Sostenibilità sta mettendo sotto pressione l’industria aerospaziale, per non parlare dell’aumento delle regolamentazioni che riguardano le emissioni degli aerei e i livelli di rumore, come ad esempio le linee guida Flightpath 2050 della Commissione europea. È per questo che le aziende aeronautiche e aerospaziali stanno studiando delle tecnologie sostenibili con l’obiettivo di abbassare i livelli di rumore e ridurre l’impronta ambientale del settore.

Molti produttori di velivoli stanno tenendo conto di tutto questo già nella fase di progettazione degli aeromobili, puntando a ridurne il peso tramite l’abbandono di metalli a favore di materiali come la fibra di carbonio, o addirittura materiali ibridi avanzati che uniscono l’alluminio alla fibra di carbonio. Ciò potrebbe realizzare degli aerei leggeri che consumano meno carburante e generano quindi meno emissioni.


Allo stesso modo, molte aziende nell’industria aerospaziale stanno esaminando il potenziale dei motori elettrici come alternativa ai combustibili fossili. Lo sviluppo di questa tecnologia renderebbe i motori degli aerei più silenziosi, economici e leggeri, riducendo notevolmente il loro impatto sul pianeta.

Il decollo della tecnologia autonoma di navigazione aerea

Non cambiano solo la struttura e il motore, c’è anche una rivoluzione che sta prendendo piede nella cabina di pilotaggio. La tecnologia digitale sta aprendo grandi opportunità grazie a degli innovativi sistemi elettronici di guida e controllo; velocità, temperatura e un’ampia gamma di altri parametri vengono gestiti tramite sensori. Queste tecnologie assicurano al passeggero di arrivare a destinazione nel modo più veloce e sicuro possibile.

I sensori stanno giocando un ruolo chiave anche nello sviluppo di velivoli a guida autonoma: fornendo dati in tempo reale, permettono ai sistemi autonomi di navigazione aerea di generare e adattare le traiettorie in base alle condizioni meteo. Attualmente alcuni prototipi stanno esplorando come questa tecnologia possa essere utilizzata anche per la consegna tramite droni di pacchi acquistati online, o per i taxi volanti. Potrebbe sembrare fantascientifico, ma gli esperti stimano che entro il 2030 i nostri cieli potrebbero ospitare almeno 10.000 taxi volanti in servizio.

Experts estimate that there could be up to 10,000 flying taxis in service as soon as 2030

Gli esperti stimano che entro il 2030 potrebbero esserci circa 10.000 taxi volanti nei nostri cieli.

Stampa 3D - una nuova dimensione, tutta da esplorare

Se la consegna tramite droni e i taxi volanti possono sembrarci fantascienza, che dire di aeromobili e veicoli aerospaziali stampati in 3D? L’industria aerospaziale sta studiando la possibilità di utilizzare l’additive manufacturing (o manifattura additiva) nella produzione di parti e componenti di aerei e satelliti. Questa tecnologia potrebbe accelerare i tempi di produzione e contribuire alla Sostenibilità, grazie alla riduzione di rifiuti.

La stampa 3D è già utilizzata per la realizzazione di prototipi nei settori dell’automotive, sanitario e della moda, e attualmente le aziende aeronautiche e aerospaziali si stanno interessando alle applicazioni che possono riguardare i motori e le turbine, così come le ali e l’allestimento delle cabine di pilotaggio. La stampa 3D potrebbe rivelarsi la soluzione decisiva per aiutare le aziende a soddisfare la domanda, in costante crescita, accelerando sì i tempi di produzione ma incrementando al contempo anche la sicurezza dei velivoli, visto che i componenti 3D sono spesso molto più durevoli.

Volare in sicurezza grazie a manutenzioni e riparazioni regolari

Va da sé che la produzione di componenti affidabili sia solo il primo passo per la sicurezza di aeromobili o veicoli aerospaziali; gli aerei o i satelliti hanno una durata media di 40 anni, e devono quindi essere resistenti all’usura anche in condizioni estreme, se consideriamo, solo a titolo di esempio, che nello spazio la temperatura può passare repentinamente da -170 a + 120°C.


I materiali utilizzati nell’industria aeronautica e aerospaziale devono quindi soddisfare requisiti molto rigidi in termini di qualità e sicurezza, ed è estremamente importante manutenere e riparare efficacemente questi veicoli. Dalla struttura o dalle ali dell’aeromobile al motore e ai suoi componenti, sono moltissimi gli adesivi, i lubrificanti o i detergenti utilizzati durante i processi di riparazione, con un impatto diretto sulla sicurezza in volo e sulla conformità alle norme locali e internazionali.

Passengers and aircraft manufacturers agree on that safety is the top priority

I passeggeri e le industrie aeronautiche sono concordi nel ritenere la sicurezza un’assoluta priorità: i materiali utilizzati nell’industria aeronautica e aerospaziale devono quindi soddisfare requisiti molto rigidi in termini di qualità e sicurezza.

Henkel è sempre a bordo

Il futuro del settore aerospaziale sarà plasmato da innovazioni come il motore elettrico, i taxi volanti a guida autonoma e la stampa 3D. Ma sarà altrettanto importante la risposta che le aziende sapranno fornire a questi trend e la loro capacità di adattamento per soddisfare la crescente domanda nel settore del trasporto aereo e della comunicazione satellitare. Parte di questo processo è già in atto, considerato l’impegno di svariate aziende e organizzazioni lungo l’intera catena del valore nella ricerca di tecnologie innovative e nel miglioramento delle proprie aree di competenza.

Henkel vanta oltre 1.500 applicazioni specifiche nell’aeronautica, a livello mondiale: i nostri adesivi sono utilizzati per saldare tra loro componenti chiave degli aeromobili mentre i nostri materiali innovativi si nascondono nei motori e negli spazi interni dei velivoli. Ci sono poi le nostre tecnologie per il rivestimento e il trattamento di superfici, nonché i prodotti per la manutenzione, utilizzati soprattutto nei sistemi di comando e controllo delle cabine di pilotaggio, nei sensori, nei sistemi di guida e nei dispositivi di intrattenimento a bordo. Qualunque sia il futuro del settore aerospaziale, Henkel salirà certamente a bordo, rendendo il vostro volo più confortevole, sicuro e sostenibile.