28-mar-2018

Come Henkel risparmia energia raccogliendo dati di produzione

Ridurre l’impronta ambientale delle fabbriche attraverso i Big Data

Henkel ha sviluppato un obiettivo tanto concreto quanto ambizioso per il 2030: triplicare l’efficienza, ossia triplicare il valore creato rispetto all’impronta ecologica generata. La produzione gioca un ruolo chiave per la riduzione delle emissioni di CO2 ed Henkel desidera diminuire del 75% l’impronta di carbonio delle sue 184 fabbriche in tutto il mondo. Per farlo ha bisogno di un bel po’ di dati, ed è qui che si incontrano la Digitalizzazione e la Sostenibilità.

Energy consumption of the Henkel production sites

Utilizzando software all’avanguardia è possibile registrare con esattezza il consumo energetico delle fabbriche

Per raggiungere i propri obiettivi di Sostenibilità Henkel ha introdotto un “Sistema di gestione ambientale” (EMS): grazie all’avanzata tecnologia del software è in grado di registrare con precisione il consumo di energia delle fabbriche. A questo scopo, la divisione Laundry & Home Care ha collaborato con gli esperti di  Schneider Electric. per sviluppare una soluzione per l’intera rete di produzione globale: a partire dal 2014 il sistema di gestione aziendale incorpora dati provenienti da oltre 3000 punti di misurazione. I dati raccolti riguardano l’elettricità, i combustibili fossili, l’aria compressa, il vapore, l’acqua e gli scarichi.

Il risultato parla da solo: i dati dei consumi possono essere registrati e usati in un modo migliore, più esatto e meglio strutturato, in tutto il mondo e in tempo reale. Non meno importante è il fatto che, riportando gli indicatori a livello centrale, si possono fare confronti e condividere le best Practice tra tutte le fabbriche. “Abbiamo messo a disposizione di tutti i resposabili della Produzione i dati sul nostro consumo energetico, ottenendo un ottimo risultato”, afferma Dirk Holbach, Senior Vice President Global Supply Chain della Divisione Laundry & Home Care . In questo modo Henkel ha già fatto progressi concreti per raggiungere i suoi obiettivi di Sostenibilità. La Divisione Laundry & Home Care potrebbe raggiungere una riduzione del 24% del consumo energetico, e il 9% di questo risparmio si deve soltanto al nuovo sistema. Questo progresso potrebbe non riguardare soltanto il consumo di energia: si potrebbero risparmiare fino a 15 milioni di euro di costi legati all’energia. Ed è solo l’inizio dell’ottimizzazione.