5-mar-2020  Düsseldorf / Germania

Costruire il futuro sulla base di progressi significativi nella sostenibilità

Henkel stabilisce nuovi e ambiziosi obiettivi per il packaging sostenibile e per la salvaguardia del clima

  • Progressi significativi verso gli obiettivi di sostenibilità 2020
  • Nuovi obiettivi 2025 relativi al packaging per evitare e ridurre i rifiuti di plastica
  • Diventare un’azienda climate positive entro il 2040

Henkel ha pubblicato il suo 29° Rapporto sullo Sviluppo Sostenibile, descrivendo in dettaglio azioni e progressi in tutte le aree di intervento della sostenibilità. Ha presentato anche il quadro strategico per il futuro e delineato nuovi obiettivi in settori chiave come il packaging sostenibile e la salvaguardia del clima.

“L’impegno per la sostenibilità è parte integrante della nostra cultura aziendale da decenni. Mentre stiamo lavorando con determinazione per raggiungere gli obiettivi che abbiamo definito per il 2020, stiamo rendendo quelli per il futuro ancora più ambiziosi.  Avremo nuove, significative pietre miliari per contribuire concretamente alla protezione del clima, all'economia circolare e al progresso sociale. La sostenibilità è saldamente integrata nel nostro nuovo quadro strategico in quanto fattore di vantaggio competitivo", ha affermato Carsten Knobel, CEO di Henkel.

“I prossimi cinque anni saranno decisivi, sia a livello globale sia per noi come azienda. Dobbiamo assicurarci di essere sulla strada giusta per contribuire alla limitazione del riscaldamento globale e per realizzare gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dalle Nazioni Unite", ha aggiunto Sylvie Nicol, membro del Management Board di Henkel come Responsabile HR e Sostenibilità.

Grandi progressi verso gli obiettivi di sostenibilità 2020

Entro il 2030 Henkel punta a diventare tre volte più efficiente nelle sue attività rispetto all’impronta misurata nel 2010. Questa è la colonna portante della strategia di sostenibilità dell’azienda. Alla fine del 2019 Henkel aveva già aumentato l'efficienza del 56% (rispetto al 2010).

Henkel ha già raggiunto tre degli obiettivi fissati per il 2020: rispetto al 2010, le emissioni di CO2 sono state ridotte del 31% e i rifiuti, per tonnellata di prodotto, sono diminuiti del 40%. Con un miglioramento della salute e della sicurezza sul lavoro del 42%, Henkel ha raggiunto il suo obiettivo per il 2020. Ha inoltre diminuito del 28% il consumo di acqua per tonnellata di prodotto, rendendo chiaramente raggiungibile l'obiettivo del -30%.

Obiettivi chiari per la salvaguardia del clima

Data la necessità di ridurre le emissioni di CO2 per limitare il riscaldamento globale, Henkel ha migliorato la sua visione di lungo termine di diventare un'azienda climate positive e di guidare i progressi in ognuna delle fasi della catena del valore.

"Con la nostra visione di diventare un'azienda climate positive entro il 2040, andiamo oltre l’idea di diventare semplicemente carbon neutral e dimostriamo la nostra leadership nella sostenibilità. Vogliamo guidare i progressi nelle nostre attività e lavorare con i nostri partner lungo la catena del valore per contribuire insieme alla protezione del nostro pianeta", ha spiegato Sylvie Nicol.

Sulla strada per diventare climate positive entro il 2040, Henkel prevede di ridurre l'impronta di carbonio delle sue attività produttive del 65% entro il 2025. Intende farlo migliorando costantemente l’efficienza energetica e utilizzando più elettricità da fonti rinnovabili. Entro il 2040 Henkel mira a convertire tutti i rimanenti combustibili fossili utilizzati nella produzione in alternative neutrali dal punto di vista climatico, ovvero che non comportino un aumento delle emissioni. L’energia così ottenuta e che risulterà in eccesso rispetto al fabbisogno aziendale sarà ceduta a terzi.

Infine, Henkel vuole fare leva sui suoi marchi e le sue tecnologie per aiutare clienti, consumatori e fornitori a risparmiare 100 milioni di tonnellate di CO2 entro il 2025 (rispetto al 2015).

Nuovi obiettivi 2025 per il packaging

Basandosi sui progressi e le azioni sul packaging sostenibile atte a promuovere un'economia circolare, Henkel intensifica gli sforzi con nuovi obiettivi ancora più ambiziosi per il 2025:

  • Riciclabile o riutilizzabile al 100%*: Tutti gli imballaggi di Henkel saranno riciclabili o riutilizzabili*.
  • Riduzione del 50% delle materie plastiche fossili: Henkel mira a ridurre del 50% la quantità di materie plastiche vergini provenienti da fonti fossili nei suoi prodotti di consumo. Ciò sarà raggiunto aumentando la percentuale di plastica riciclata, che supererà quota 30% (in media); riducendo la quantità di plastica utilizzata in generale; usando sempre più materie plastiche a base vegetale.
  • Rifiuti zero: Henkel vuole dare il suo contributo per far sì che i rifiuti non vengano più smaltiti nell'ambiente. Per questo sostiene iniziative di raccolta e riciclo dei rifiuti e investe in soluzioni e tecnologie innovative per promuovere il riciclo a circuito chiuso. Henkel mira a raggiungere oltre 2 miliardi di consumatori all'anno con comunicazione mirate sul riciclo.

Alla fine del 2019, l'85% degli imballaggi Henkel era riciclabile o riutilizzabile*. La quota di plastica riciclata negli imballaggi dei suoi prodotti di largo consumo in Europa ammontava, in media, al 12%.

Impatto sociale positivo sulle comunità

“Contribuire al progresso sociale” è una delle sei aree di intervento della strategia di sostenibilità aziendale. Henkel vuole migliorare ulteriormente l’impatto sociale sulle comunità entro il 2025. Lo farà attraverso scelte di approvvigionamento responsabile al 100%; coinvolgendo i suoi oltre 50.000 dipendenti, formati per essere ambasciatori della sostenibilità; contribuendo a migliorare 20 milioni di vite a livello globale.

Approvvigionamento responsabile

Henkel coltiva un dialogo intenso con i fornitori per promuovere pratiche sostenibili e rispetto dei diritti umani lungo la catena del valore. Un elemento chiave della strategia di approvvigionamento responsabile di Henkel è un processo definito in sei fasi, che viene utilizzato per valutare le prestazioni di sostenibilità dei fornitori ed è saldamente integrato nelle operazioni di acquisto dell'azienda. Nel 2019 circa l'86% degli acquisti nelle aree di Imballaggio, Materie Prime e Terzisti ha seguito questo approccio.

Un esempio del forte dell'impegno di Henkel per l'approvvigionamento responsabile è Together for Sustainability - The Chemical Initiative for Sustainable Supply Chains (TfS), co-fondato da Henkel nel 2011. Nell'iniziativa, 23 partner dell'intera industria chimica uniscono le forze per armonizzare processi di gestione della filiera in termini di sostenibilità. Gli elementi chiave dell'iniziativa TfS sono gli audit e le valutazioni online, effettuati da società di revisione indipendenti selezionate, ed EcoVadis, un fornitore di servizi specializzato nell'analisi della sostenibilità.

Sostenibilità come fattore distintivo

“In Henkel la sostenibilità è consolidata in tutte le nostre attività ed è un pilastro centrale nelle strategie di innovazione di tutte le divisioni. Ciò contribuisce a rendere l’azienda più efficiente in termini di risorse e a rafforzare il suo vantaggio competitivo", ha dichiarato Carsten Knobel.

Le divisioni al consumo Beauty Care e Laundry & Home Care, ad esempio, faranno progredire il loro portafoglio prodotti con particolare attenzione alle soluzioni di packaging sostenibile e al lancio di marchi con una chiara missione. Adhesive Technologies sfrutterà ulteriormente il suo potenziale attraverso prodotti e tecnologie che consentono soluzioni industriali all'avanguardia.

Ulteriori informazioni sulla strategia di sostenibilità, le azioni e i progressi di Henkel sul campo sono disponibili all’indirizzo: henkel.it/sostenibilita.


*Ad esclusione dei prodotti adesivi, i cui residui possono compromettere la riciclabilità degli oggetti o sporcare gli impianti di riciclo.