• Italia | Cambia sito web
  • Contatti
  • Aggiungi alla Raccolta
  • Condividi

4-mar-2019  Düsseldorf / Germania

Pensi “colla stick” e dici Pritt. Nel 2019 l’iconico prodotto presente negli astucci dei bambini di 121 Paesi del mondo festeggia i suoi primi 50 anni

Pritt spegne 50 candeline!

1969, anno di grandi cambiamenti e rivoluzioni. È in quel momento che, per la prima volta sulla terra, una colla viene lanciata sul mercato nel formato stick. L’ingegnere che l’ha inventato si è ispirato al... rossetto! Da allora sono passati 50 anni che Pritt festeggerà nel corso di tutto il 2019 con tante iniziative

Era il 1967 quando un Ingegnere Henkel, Wolfgang Dietrichs, vedendo una donna estrarre il rossetto per truccarsi, ebbe l’illuminazione: “Perché non creare una colla solida e che possa essere usata e applicata proprio come un rossetto, in maniera pulita, semplice e accurata?”. Ci sono voluti circa due anni per trasformare l’idea in realtà, ma Wolfgang ce l’ha fatta e nel 1969 la colla Pritt in stick è stata lanciata ufficialmente sul mercato.

Da una produzione iniziale di qualche migliaio di pezzi, oggi sono diventati più di 100 milioni gli stick realizzati e venduti ogni anno in 121 paesi, dall’Europa al Sudamerica, all’Africa.
In Italia e in molte altre Nazioni, come UK, Germania e Brasile, Pritt è la colla numero 1 per incollare la carta, usata dai bambini per confezionare lavoretti creativi e rendere perfetti e in ordine i quaderni di scuola. Il prodotto è una vera e propria icona, tant’è che “Pritt”, nel linguaggio comune, è ormai sinonimo di colla stick.

Il successo del marchio è da ricondurre a una serie di fattori, primo fra tutti, la sua efficacia unita alla totale sicurezza in fase di utilizzo che tranquillizza le mamme di tutto il mondo.
Nei suoi 50 anni di storia, infatti, Pritt si è evoluto, nell’aspetto del tubetto, ma soprattutto, nella formula. L’ultimo miglioramento risale al 2003 quando la percentuale degli ingredienti naturali che lo compongono è salita al 90%! Infatti, non tutti sanno che la colla usata dai bambini in grande quantità tutti i giorni, è costituita per lo più da zucchero, acqua e amido di patata.

Nel corso degli anni Pritt ha anche diversificato ed esteso la sua offerta, proponendo accanto alla Colla Original correttori roller e colle, liquide o ancora stick, nelle varianti Glitter, Fun Colors e Neon, per scatenare al massimo la creatività dei suoi giovani utilizzatori.

Le attività per celebrare i 50 anni

Per celebrare i suoi 50 anni di innovazioni Pritt ha preparato alcune iniziative che coinvolgeranno il pubblico generico ma anche i Clienti e i dipendenti stessi di Henkel, l’azienda proprietaria del marchio. La Campagna Scuola, ovvero il momento in cui i piccoli si preparano a tornare sui banchi e che ogni anno Pritt celebra con un nuovo tema, ricorderà proprio l’Anniversario.
È prevista inoltre una donazione ad opera della Fondazione “Fritz Henkel Stiftung” a supporto dell’Educazione dei bambini. In questa attività hanno un ruolo da protagonisti i dipendenti dell’azienda: sono chiamati a decorare delle figurine di carta con quello che, da piccoli, avrebbero voluto fare da grandi. I Paesi che si dimostreranno più attivi e realizzeranno più figurine, otterranno una donazione da elargire localmente a favore di una no-profit impegnata nello sviluppo e nell’educazione dei bambini.
Non si tratta del primo progetto di beneficienza promosso da Pritt. Per esempio, nel 2017, insieme a Plan International, il marchio ha costruito una scuola e ristrutturato un’altra nella zona del Maranhão (Brasile).

In 50 anni Henkel si è impegnata a migliorare costantemente la qualità e la formula della sua colla stick.

Nel lontano 1967 l’ingegnere Wolfgang Dietrichs ebbe la sua rivoluzionaria idea osservando il meccanismo di applicazione di un rossetto.

L’inconfondibile stick rosso Pritt, qui nella versione del 1978.

Nel 2001 la colla Pritt in stick ha ottenuto il certificato di “Qualità a prova di spazio” dopo aver dimostrato le sue qualità anche fuori dall’orbita terrestre.