La mia Raccolta

Gli Stabilimenti

Dalle certificazioni ottenute alle iniziative concrete a supporto di sicurezza e salute dei dipendenti, ecco l’impegno di Henkel nelle fabbriche

Le certificazioni ottenute

Tutti gli stabilimenti Henkel presenti sul territorio italiano hanno conseguito le certificazioni di Qualità ISO 9001 2001:2008, Ambientale ISO 14001 e di Sicurezza OHSAS 18001:2007.
La fabbrica di Cerano (NO) e quella di Caleppio di Settala (MI), inoltre, hanno ottenuto la certificazione ISO TS 16949:2001 specifica per i prodotti destinati al settore Automotive, mentre l’impegno dei siti di Lomazzo (CO) e Ferentino (FR) è stato premiato anche con la certificazione Energetica ISO 50001. I due stabilimenti Laundry & Home Care, infatti, hanno raggiunto elevati livelli di efficienza energetica grazie a: innovazioni impiantistiche che hanno ridotto in modo significativo il consumo di risorse, l’utilizzo delle fonti rinnovabili e migliori processi di approvvigionamento di energia elettrica, vapore, acqua calda e fredda, metano. A tutto questo, si somma il contributo del personale, formato e sensibilizzato da anni su questi temi.
Zingonia (BG) sede della produzione di adesivi industriali, compresi quelli destinati al packaging alimentare, è certificata UNI EN 15593 per la gestione dell’igiene nella produzione di imballaggi destinati alla filiera alimentare.

La sicurezza al primo posto

Il miglioramento della salute e della sicurezza oltre che la formazione specifica dei lavoratori sui piani di emergenza rientrano tra le priorità di tutte le sedi di Henkel in Italia. In quest’ottica, oltre alle consuete esercitazioni, lo stabilimento di Casarile (MI) all’inizio del 2015 ha potuto condurre la simulazione completa di una situazione di grave emergenza – l’incendio in un reparto – con la collaborazione esterna dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e degli altri enti di soccorso. È stata un’opportunità importante per verificare l’efficacia delle procedure di emergenza e dell’organizzazione preposta alla sicurezza e di mettere in pratica le competenze nel fronteggiare in modo tempestivo e risolutivo un evento che può causare gravi danni, alle persone e agli impianti. 

Dopo Zingonia, anche Casarile e Caleppio aderiscono al WHP

A conclusione dell’impegno triennale nell’ambito del progetto WHP (Workplace Health Place), lo stabilimento di Zingonia ha ricevuto dalla ASL di Bergamo l’accreditamento come “Azienda che promuove la salute”. Il riconoscimento va alle imprese che si attivano concretamente per migliorare la salute e il benessere dei dipendenti, sensibilizzandoli a uno stile di vita più sano, richiamando l’attenzione sui principali fattori di rischio e mettendo in pratica iniziative concrete a supporto. Nel 2012 anche Casarile e Caleppio hanno aderito al WHP impegnadosi di anno in anno su sei priorità: disincentivare l’abitudine al fumo, combattere la dipendenza da alcol e promuovere un’alimentazione equilibrata, l’attività fisica e la mobilità sostenibile unita alla sicurezza stradale.