La mia Raccolta

Gli Stabilimenti

Dalle certificazioni ottenute alle iniziative concrete a supporto di sicurezza e salute dei dipendenti, ecco l’impegno di Henkel nelle fabbriche

Le certificazioni ottenute

Tutti gli stabilimenti Henkel presenti sul territorio italiano hanno conseguito le certificazioni di Qualità ISO 9001 2001:2008, Ambientale ISO 14001 e di Sicurezza OHSAS 18001:2007.
La fabbrica di Caleppio di Settala (MI), inoltre, ha ottenuto la certificazione ISO TS 16949:2001 specifica per i prodotti destinati al settore Automotive, e quella Energetica ISO 50001. Questa seconda certificazione è stata ottenuta già qualche anno fa anche dai siti di Lomazzo (CO) e Ferentino (FR). I tre stabilimenti infatti, hanno raggiunto elevati livelli di efficienza energetica grazie a: innovazioni impiantistiche che hanno ridotto in modo significativo il consumo di risorse, l’utilizzo delle fonti rinnovabili e migliori processi di approvvigionamento di energia elettrica, vapore, acqua calda e fredda, metano. A tutto questo, si somma il contributo del personale, formato e sensibilizzato da anni su questi temi.
Zingonia (BG) sede della produzione di adesivi industriali, compresi quelli destinati al packaging alimentare, è certificata UNI EN 15593 per la gestione dell’igiene nella produzione di imballaggi destinati alla filiera alimentare.

ZINGONIA e CALEPPIO ACCREDITATE WHP

Zingonia (BG) è stata la prima fra le fabbriche di Henkel a sottoscrivere, nel 2010, il programma WHP – Workplace Health Promotion - per promuovere fra i dipendenti buone pratiche per rendere il proprio stile di vita più salutare. In seguito, nel 2013, anche il sito di Caleppio (MI) ha aderito al programma, lanciato da ASL e Regione Lombardia. Dopo 3 anni di attività entrambe le fabbriche hanno ottenuto l’accreditamento ufficiale di “Azienda che promuove la salute”. Entrambe, infatti, si sono attivate (e continuano a farlo) per migliorare la salute e il benessere dei dipendenti, sensibilizzandoli a uno stile di vita più sano, richiamando la loro attenzione sui principali fattori di rischio e mettendo in pratica iniziative concrete a supporto. Il programma WHP prevede 6 aree di intervento, 2 per ogni anno di adesione: Alimentazione Sana; Promozione dell’Attività Fisica; Benessere e migliore Conciliazione vita-lavoro; Sicurezza stradale e Mobilità Sostenibile; Contrasto al Fumo; Lotta all’Alcool e alle altre Dipendenze.
 
Le altre fabbriche, pur non aderendo al WHP portano avanti un programma di Salute e Benessere per i dipendenti per aiutarli a rendere il proprio stile di vita più salutare. In questo sono comprese iniziative di prevenzione (es. visite mediche sul posto di lavoro) e campagne di sensibilizzazione (es. importanza dell’attività fisica), oltre al miglioramento dell’offerta alimentare nelle mense aziendali: meno sale, più frutta e verdura, condimenti più salutari e digeribili.