• Italia | Cambia sito web
  • Contatti
  • Aggiungi alla Raccolta
  • Condividi

28-set-2015  Düsseldorf, Germania

Henkel lavora insieme a DropWise su una nuova tecnologia per rivestimenti impermeabili e guida gli investimenti ‘Serie C’ in Vitriflex nel segmento dei display

Henkel investe e collabora con le start-up più innovative

Per consolidare la propria leadership, Henkel continua a investire in innovazione e intensifica la collaborazione con le start-up più promettenti del panorama internazionale. I risultati più recenti di questa strategia di scouting e cooperazione sono gli accordi con le americane DropWise Technologies Corp. e Vitriflex, Inc.


DropWise, fondata nel 2014 a Cambridge, nel Massachusetts, ha messo a punto un metodo innovativo per realizzare rivestimenti idrorepellenti, sviluppandone i brevetti e la produzione in piccola scala. La partnership con Henkel permetterà di far crescere questa tecnologia e definire nuove applicazioni nel mercato del trattamento delle superfici metalliche, in cui Henkel è leader a livello mondiale.

“Collaborare con start-up dal forte potenziale ci permette di accedere a tecnologie molto avanzate, completando e arricchendo la nostra strategia di innovazione”, ha affermato Mike Olosky, Corporate Senior Vice President e Global Head of Innovation & New Business Development, Henkel Adhesive Technologies. “Vogliamo combinare la soluzione unica di DropWise con la nostra presenza globale e la nostra esperienza nelle applicazioni per rivestimenti, assicurando una crescita profittevole a entrambe le aziende”.

Aumentare l’efficienza e la vita degli impianti industriali

Il mercato dei rivestimenti industriali sta cambiando rapidamente e le aziende chiedono nuove tecnologie in grado di offrire funzionalità aggiuntive e migliori livelli di sostenibilità. La divisione Adhesive Technologies di Henkel si è data l’obiettivo di anticipare le esigenze dei clienti e, anche grazie all’accordo con DropWise, sviluppare soluzioni ad alte prestazioni e ridotto impatto ambientale.

La tecnologia brevettata da DropWise consentirà di realizzare superfici polimeriche durevoli, con proprietà uniche in termini di conduzione del calore. Il processo si basa sulla tecnica della deposizione chimica da vapore (initiated chemical vapor deposition, nota come iCVD): utilizzando una quantità molto limitata di precursori polimerici, si avvia una reazione chimica che innesta un rivestimento ultrasottile su qualsiasi superficie metallica, incluso acciaio inossidabile, titanio, rame e alluminio, ma anche polimerica o ceramica.

Esempio di impiego dei rivestimenti impermeabili DropWise sono le caldaie a condensazione, dove questa tecnologia riesce ad aumentare l’efficienza degli scambiatori eliminando il liquido che normalmente si forma in superificie. La soluzione può quindi trovare molteplici applicazioni in ambito industriale, dai condensatori di vapore delle centrali energetiche agli impianti di riscaldamento e ventilazione, dai sistemi di condizionamento dei veicoli ai processi chimici più diversi. Migliorare l’efficienza di questi sistemi contribuisce a ridurre i consumi energetici, le emissioni e l’uso delle acque di raffreddamento, in particolare negli impianti di produzione di energia termica, che oggi sono tra i maggiori responsabili dell’emissione di gas serra e consumano enormi quantità d’acqua.

“Siamo orgogliosi di collaborare con il leader mondiale nel campo del trattamento delle superfici metalliche”, ha aggiunto Adam Paxson, CEO di DropWise. “Il grande patrimonio di conoscenze tecniche di Henkel e la possibilità di portare insieme l’innovazione sul mercato ci aiuteranno a crescere velocemente ed entrare in molti settori chiave”.

DropWise sta proponendo la nuova tecnologia con il supporto di due laboratori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) specializzati in scienza dei materiali. Henkel Adhesive Technologies opera a stretto contatto con il MIT per conoscere e dialogare con le start-up più promettenti in diversi ambiti.

Importanti progressi nella protezione dei display dei dispositivi elettronici

Considerati i significativi e continui avanzamenti nello sviluppo di pellicole altamente innovative per la protezione dei display di dispositivi elettronici, Henkel ha recentemente annunciato un investimento aggiuntivo nell’azienda statunitense Vitriflex, Inc. Nel maggio 2014 Henkel aveva già investito in questa start-up e siglato il primo accordo di collaborazione. Oggi Henkel è il principale partner ‘Serie C’(1) di Vitriflex.

Fondata nel 2010 da un gruppo di manager e tecnici con grande esperienza nel mercato dei dispositivi elettronici e dei rivestimenti protettivi, Vitriflex ha creato una pellicola caratterizzata da un tasso molto basso di trasmissione di vapore e ossigeno (WVTR e OTR), che si presta a soddisfare le esigenze più innovative dei produttori di display. Nell’ultimo anno, gli esperti Vitriflex hanno lavorato insieme a Henkel per integrare degli adesivi perfettamente trasparenti in questo particolare tipo di rivestimenti, facendo molti passi in avanti verso la definizione di una pellicola che possa garantire un’adesione perfetta ai diversi strati che compongono questo tipo di prodotto.

L’investimento ‘Serie C’ permetterà a Vitriflex di avvicinarsi alla fase produttiva vera e propria, supportando le applicazioni per varie tipologie di display in un’ampia gamma di formati, dagli smartphone fino agli schermi da oltre 100 pollici. La disponibilità sul mercato dei primi prodotti è attesa alla fine del 2015.

Nota:
(1) Nella terminologia tipica dei venture capital, ‘Serie C’ si riferisce al terzo round di finanziamenti di una start-up, che solitamente viene deciso quando l’azienda ha dimostrato la solidità del proprio progetto o modello di business, ed è perciò pronta per aggredire un mercato più ampio (fonte: Financial Advisory Intl.)
 

Comunicato Stampa (42,81 KB)

Un dettaglio dell’apparecchiatura usata nei laboratori del MIT (Boston) per misurare le performance di trasmissione del calore durante le simulazioni