• Italia | Cambia sito web
  • Contatti
  • Aggiungi alla Raccolta
  • Condividi

12-ago-2015  Düsseldorf / Germania

Confermate le previsioni per l’intero esercizio nonostante il contesto difficile

Henkel con buoni sviluppi nel secondo trimestre

  • Fatturato: +13,5% per complessivi 4.695 milioni di euro (incremento organico: +2,4%)
  • Utile operativo*: +14% per un totale di 768 milioni di euro
  • Margine EBIT*: +0,1 punti percentuali a quota 16,4%
  • Utile per azione privilegiata: +11,2% a quota 1,29 euro
  • Regioni emergenti con ingente incremento organico del fatturato: +5,1%

Visualizzazioni:

Henkel delivers solid performance in second quarter

Kasper Rorsted, Chief Executive Officer, on Q2 results 2015

2:34 Min.

518668

“In una situazione di mercato tuttora impegnativa, Henkel ha registrato complessivamente uno sviluppo positivo delle attività anche nel secondo trimestre. Abbiamo ottenuto ancora una volta un incremento del fatturato e dell’utile a due cifre. Il buon andamento del fatturato dal punto di vista organico, le acquisizioni effettuate nell’esercizio precedente e soprattutto la forte moneta statunitense hanno inciso in maniera decisiva. Con un notevole incremento organico del fatturato, le regioni emergenti hanno dato nuovamente un contributo alla crescita superiore alla media”, ha affermato Kasper Rorsted, Presidente del Comitato Direttivo di Henkel.    

Guardando all’esercizio 2015, Rorsted ha dichiarato: “Prevediamo il protrarsi di una situazione economica impegnativa e un’elevata volatilità dei mercati. Su questo sfondo, una grande reattività coniugata ad una notevole flessibilità rappresentano tuttora fattori di successo determinanti. Seguiteremo anche ad adeguare i nostri processi e le nostre strutture alle mutevoli condizioni di mercato, continuando a semplificare ed accelerare.”

Confermate le previsioni per il 2015

Nonostante la difficile situazione economica, Rorsted ha confermato le attuali prospettive: “Per il 2015 prevediamo una crescita organica del fatturato compresa fra il 3% e il 5%. Per il margine EBIT depurato, contiamo di salire a circa il 16% e per quanto concerne l’utile depurato per azione privilegiata prevediamo un incremento attorno al 10%.”

Sviluppi del fatturato e degli utili nel secondo trimestre del 2015

Nel secondo trimestre del 2015 il fatturato ha conseguito ancora una volta un aumento a due cifre pari al 13,5%, passando a 4.695 milioni di euro. Depurato da effetti di cambio positivi pari al 7,3%, il fatturato è cresciuto del 6,2%. Da un punto di vista organico, e cioè depurato dagli effetti di cambio e dalle acquisizioni/cessioni, il fatturato è aumentato del 2,4%.

La divisione Laundry & Home Care ha fatto registrare un buon incremento organico delle vendite pari al 4,3%. La divisione Beauty Care ha ottenuto una positiva crescita organica del fatturato pari all’1,9%. Anche la divisione Adhesive Technologies ha fatto registrare un aumento organico dell’1,7%.

L’utile di esercizio depurato da ricavi e spese non ricorrenti e dalle spese di ristrutturazione, è aumentato del 14%, passando da 674 milioni di euro a 768 milioni di euro. Il risultato operativo dichiarato (EBIT) è aumentato del 21,4%, passando da 589 milioni di euro a 715 milioni di euro.

L’utile sul fatturato depurato è aumentato di 0,1 punti percentuali, salendo al 16,4%. L’utile sul fatturato dichiarato è salito dell’1,0%, passando dal 14,2% al 15,2%.

Il risultato finanziario è rimasto con -11 milioni di euro rispetto al secondo trimestre del 2014. La quota d’imposta è stata del 24,6% (stesso trimestre dell’anno precedente: 22,8%).

Gli utili trimestrali depurati, al netto delle quote di minoranza, sono aumentati dell’11,8%, passando da 499 milioni di euro a 558 milioni di euro. Gli utili trimestrali dichiarati sono cresciuti del 19,1%, passando da 446 milioni di euro a 531 milioni di euro. Al netto di quote di minoranza pari a 10 milioni di euro, gli utili trimestrali sono saliti a 521 milioni di euro (secondo trimestre del 2014: 441 milioni di euro).  

Gli utili per azione privilegiata (EPS) sono saliti dell’11,2%, passando da 1,16 euro a 1,29 euro. Il valore dichiarato è aumentato da 1,02 euro a 1,20 Euro.

Rispetto allo stesso periodo dell’esercizio scorso, il rapporto fra capitale netto circolante e il fatturato è aumentato di 0,6 punti percentuali, salendo al 6,6%. L’incremento è da ricondurre soprattutto alle acquisizioni nonché agli effetti di cambio.

Andamento delle attività da gennaio a giugno 2015

Nel primo semestre del 2015 il fatturato di Henkel è nettamente aumentato del 13,1%, totalizzando 9.125 milioni di euro. Depurato dagli effetti di cambio, il fatturato è cresciuto del 6,5%. Da un punto di vista organico, e cioè depurato dagli effetti di cambio e dalle acquisizioni/cessioni, il fatturato è aumentato del 3,0%. A questo risultato hanno contribuito tutti i settori di attività.  L’utile di esercizio depurato è salito del 14%, passando da 1.293 milioni di euro a 1.475 milioni di euro. L’utile sul fatturato depurato è aumentato dal 16% al 16,2%.   

Gli utili semestrali depurati, al netto delle quote di minoranza, sono aumentati del 12,3%, salendo da 951 milioni di euro a quota 1.068 milioni di euro.

Sviluppo dei settori di attività nel secondo trimestre 2015

Anche nel secondo trimestre del 2015, la divisione Laundry & Home Care ha proseguito il suo andamento di crescita redditizia. Da un punto di vista organico il fatturato è aumentato del 4,3% e dunque in misura maggiore rispetto ai mercati di rilievo. Questo settore di attività ha così conquistato ulteriori quote di mercato. Sotto l’aspetto nominale, il fatturato ha nuovamente ottenuto un incremento a due cifre pari al 15,3%, totalizzando 1.314 milioni di euro (stesso trimestre dello scorso anno: 1.139 milioni di euro).
La buona crescita organica delle vendite è attribuibile principalmente ai mercati emergenti che hanno conseguito ancora un ottimo incremento. Le regioni Europa Orientale e America Latina hanno fatto registrare tassi di crescita a due cifre. La regione Africa/Medio Oriente ha ottenuto un buon aumento. I mercati maturi hanno realizzato una crescita positiva del fatturato. Questo esito è riconducibile soprattutto al positivo andamento in Europa Occidentale e in particolare alla buona crescita in Germania. In America del Nord, in un mercato caratterizzato da un intenso contesto concorrenziale, le vendite hanno dato risultati positivi.     
L’utile operativo depurato nella divisione Laundry & Home Care ha ottenuto un netto incremento del 18,6%, totalizzando 225 milioni di euro. Con un forte aumento di 0,5 punti percentuali, l’utile sul fatturato depurato è migliorato sensibilmente rispetto al secondo trimestre del 2014, passando al 17,1%. L’utile operativo dichiarato è chiaramente aumentato a sua volta del 23,6%, passando dai 160 milioni di euro, registrati nello stesso intervallo dello scorso anno, a 198 milioni di euro.

Anche la divisione Beauty Care ha continuato nel secondo trimestre del 2015 il suo pluriennale cammino di crescita redditizia. La crescita organica del fatturato pari all’1,9% si è rivelata ancora una volta superiore rispetto ai mercati di rilievo e ha portato a maggiori quote di mercato. Da un punto di vista nominale il fatturato è nettamente aumentato del 12,2%, passando a 1.006 milioni di euro (secondo trimestre dell’esercizio precedente: 897 milioni di euro), ottenendo per la prima volta in un trimestre più di 1 miliardo di euro.
Sui mercati emergenti è proseguito l’ottimo sviluppo delle attività con un’eccellente crescita organica del fatturato. Le regioni Asia (senza Giappone) e America Latina hanno ottenuto ancora una volta un tasso di crescita a due cifre. L’Europa Orientale ha fatto registrare un forte incremento del fatturato. La regione Africa/Medio Oriente ha conseguito un positivo aumento delle vendite. Sui mercati maturi, l’andamento è stato ancora caratterizzato da sviluppi di mercato negativi, intense attività promozionali e pressione sui prezzi. A causa degli sviluppi in Europa Occidentale, il fatturato è così rimasto sotto i valori dello stesso periodo dello scorso anno. In America del Nord, invece, con un contesto concorrenziale alquanto impegnativo, il fatturato ha ottenuto un buon incremento. Anche i mercati maturi della regione Asia/Pacifico hanno conseguito risultati positivi.
Rispetto allo stesso trimestre dell’esercizio precedente, l’utile operativo depurato della divisione Beauty Care ha ottenuto un netto incremento pari al 14,7%, salendo a quota 166 milioni di euro. L’utile sul fatturato depurato è migliorato di 0,3 punti percentuali, toccando per la prima volta quota 16,5%. L’utile operativo dichiarato ha totalizzato 158 milioni, pari a un incremento del 17,6%.

Nel secondo trimestre la divisione Adhesive Technologies ha ottenuto una buona crescita organica del fatturato pari all’1,7%. Da un punto di vista nominale, il fatturato è salito del 13,3%, passando a 2.343 milioni di euro (stesso trimestre dell’esercizio precedente: 2.069 milioni di euro).
Le regioni emergenti hanno fatto registrare un positivo andamento organico del fatturato. L’Africa/Medio Oriente ha ottenuto un’ingente crescita. Forte l’aumento anche in America Latina; in Asia (senza Giappone) le attività hanno dato esiti positivi.
Buoni gli sviluppi anche in Europa Orientale, nonostante la difficile situazione politica imperante in alcune zone di questa regione. Sui mercati maturi il fatturato ha fatto registrare complessivamente un buon aumento delle vendite, con ingenti tassi di crescita sui mercati maturi della regione Asia/Pacifico. Buona la crescita in Europa Occidentale. In America del Nord, invece, dal punto di vista organico il fatturato è rimasto leggermente sotto i livelli dello stesso trimestre dell’anno precedente.
Rispetto allo stesso trimestre del 2014, l’utile operativo depurato della divisione Adhesive Technologies è aumentato del 9,9% salendo a quota 398 milioni di euro. L’utile sul fatturato depurato, è rimasto con il 17% sotto l’alto livello ottenuto nello stesso periodo dello scorso anno. L’utile operativo dichiarato è salito del 12,2%, per complessivi 388 milioni di euro.

Sviluppo per regioni nel secondo trimestre 2015

In Europa Occidentale Henkel ha incrementato il fatturato del 7,9%, salendo a quota 1.564 milioni di euro. In una situazione di mercato caratterizzata da una forte concorrenza, da un punto di vista organico il fatturato ha raggiunto il livello conseguito nello stesso trimestre dell’esercizio precedente. I Paesi dell’Europa del Sud, la Francia e la Germania hanno qui dato prova di buoni sviluppi. L’andamento nei Paesi del Nord Europa e in Svizzera, invece, è stato regressivo. In Europa Orientale il fatturato è stato di 707 milioni di euro, dopo i 739 milioni di euro registrati nello stesso trimestre dell’esercizio precedente, dove però da un punto di vista organico la crescita ha raggiunto il 5,5%, nonostante la difficile situazione di mercato. A questo risultato hanno contribuito principalmente le attività in Russia, Turchia e Polonia. Nella regione Africa/Medio Oriente il fatturato è salito da 287 milioni di euro a 342 milioni di euro. Nonostante i disordini geopolitici continuino ad influire sulla crescita in alcuni paesi, l’incremento organico del fatturato è stato del 4,4%.
In America del Nord il fatturato è aumentato da 703 milioni di euro a 934 milioni di euro. Sotto l’aspetto organico, l’incremento è stato dello 0,3%. In America Latina il fatturato è cresciuto del 12,7%, totalizzando 292 milioni di euro. Dal punto di vista organico, l’aumento è stato dell’8,4%. Questo ingente miglioramento è da ricondurre principalmente agli sviluppi registrati in Messico. Nella regione Asia/Pacifico il fatturato è salito da 666 milioni di euro a 826 milioni di euro. Sotto l’aspetto organico, l’incremento è stato del 3,7%. La positiva crescita organica è stata sorretta soprattutto da Cina, Giappone e India.  

Nelle regioni emergentidell’Europa Orientale, Africa/Medio Oriente, America Latina e Asia (senza Giappone), le vendite hanno ottenuto un netto aumento dell’11%, salendo a 2.047 milioni di euro. Sostenuto da tutti i settori di attività, il fatturato organico delle regioni emergenti, pari al 5,1%, ha contribuito ancora una volta in misura più che proporzionale alla crescita organica del Gruppo. La quota sul fatturato delle regioni emergenti è leggermente diminuita rispetto al secondo trimestre del 2014, raggiungendo il 44%. Sui mercati maturi, sotto l’aspetto organico il fatturato è aumentato dello 0,4%, per complessivi 2.617 milioni di euro.

Previsioni del Gruppo Henkel per il 2015

Per l’esercizio 2015 Henkel prevede tuttora una crescita organica del fatturato compresa fra il 3% e il 5%. Henkel ritiene che la crescita delle divisioni Adhesive Technologies e Laundry & Home Care si collocherà in questa fascia. Per la divisione Beauty Care si prevede ora una crescita organica del fatturato di circa il 2%. Oltre a ciò, Henkel prevede un costante sviluppo della quota di fatturato dei mercati emergenti. Rispetto ai valori del 2014, per gli utili sul fatturato depurati (EBIT) Henkel pronostica un incremento a circa il 16% e un aumento dell’utile depurato per azione privilegiata di circa il 10%.

* Depurato da spese e ricavi non ricorrenti nonché da costi di ristrutturazione

Le presenti informazioni contengono affermazioni di carattere previsionale basate sulle attuali convinzioni e valutazioni della direzione di Henkel AG & Co. KGaA. Le affermazioni di carattere previsionale sono caratterizzate dall'uso di termini come prevedere, intendere, pianificare, aspettarsi, ritenere, supporre, stimare e altri termini simili. Esse non costituiscono garanzie sui futuri risultati. Gli sviluppi futuri e i risultati effettivamente ottenuti da Henkel AG & Co. KGaA e dalle sue consociate dipendono da una serie di rischi e incertezze e possono dunque differire essenzialmente da quanto dichiarato o presunto sulla base di tali affermazioni. Molti di questi rischi e limitazioni riguardano fattori che sono al di fuori della capacità di controllo o valutazione di Henkel, quali le future condizioni economiche e di mercato e il comportamento di altri operatori sul mercato. Henkel non intende assumersi alcun obbligo in merito all'aggiornamento di qualsiasi affermazione di carattere previsionale.

Carsten Knobel, Executive Vice President Finance (Chief Financial Officer), Purchasing & Integrated Business Solutions

Persil sets a new standard in the rapidly growing market of pre-portioned detergents with its new Persil Power-Mix Caps.

The Schwarzkopf brand, 3 Wetter Taft, celebrates 60 years of styling success and brand history with the introduction of its new styling line, Ultimate.

The next generation conversion coating Bonderite M-NT 20120 provides customers in various industries with increased flexibility and efficiency coupled with enhanced sustainability.

Lars Witteck Henkel Head of External Communications Headquarters, Düsseldorf/Germany +49-211-797-2606 press@henkel.com Scarica biglietto da visita Aggiungi alla Raccolta
Wulf Klüppelholz Henkel Head of Media Relations Headquarters, Düsseldorf/Germany +49-211-797-1875 press@henkel.com Scarica biglietto da visita Aggiungi alla Raccolta
Julie Cruz Henkel Corporate Media Relations Headquarters, Düsseldorf/Germany +49-211-797-8551 press@henkel.com Scarica biglietto da visita Aggiungi alla Raccolta