• Italia | Cambia sito web
  • Contatti
  • Aggiungi alla Raccolta
  • Condividi

25-nov-2014

Nelsen Piatti

Nelsen Piatti compie 60 anni e festeggia insieme agli italiani con una sorpresa inaspettata

In occasione di uno storico compleanno, ritorna il grande successo di “Nelsen, Wash or Pay”

Nelsen Piatti festeggia il suo 60mo compleanno: la celebre marca di detersivo per piatti è infatti presente dal 1954 nelle cucine degli italiani, da quando Ilario e Gianni Melli fondarono a Reggio Emilia l’azienda di detergenti per la casa Nelsen di Reggio. Una loro idea vincente fu introdurre nei prodotti gli elementi naturali che arrivano dalla tradizione: con questo spirito nel 1968 Nelsen lanciava una variante al limone che ancora oggi è nella storia dei detersivi italiani.

Nel 2000 il marchio diventa di proprietà di Henkel Italia e il know how in fatto di ricerca e innovazione del gruppo si sposa con la storica vocazione per la “tradizione”. Così la gamma Nelsen si arricchisce di nuove varianti - come carboni attivi, aceto bianco & lavanda, argilla & melograno – con profumazioni ed ingredienti unici nel mondo dei detersivi per piatti.
A 60 anni dalla sua nascita, Nelsen continua ad essere il detersivo più scelto dalle famiglie italiane. Il suo segreto? Non smettere di stupire i suoi consumatori.

Nel 2013, gli avventori di un famoso ristorante di Milano (ripresi da alcune telecamere nascoste) si erano ritrovati al momento del conto con la possibilità poter scegliere, in un misto di sorpresa e ilarità, se lavare i piatti (naturalmente con Nelsen) oppure pagare la cena. Il video della candid camera “Wash or Pay?”, pubblicato sul canale Nelsen Italia di Youtube, aveva avuto un grande successo con più di 1 milione di visualizzazioni.

Oggi, in occasione dei 60 anni del marchio, la fortunata campagna Wash or Pay è tornata. Questa volta però il patto era valido solo se i piatti li avesse lavati LUI! Strizzando l’occhio alla famosa pubblicità dei primi anni ’80 dove era il marito a voler lavare i piatti - con il famoso jingle “i piatti-ti, i piatti-ti” - la nuova campagna
Wash or Pay – il volontario fa tornare l’uomo sovrano del lavello. E così Nelsen ha messo alla prova l’unico ragazzo in una tavolata di donne, il fidanzato alla cena romantica, il più spigliato nel gruppo di amici… fra le risate generali nei ristoranti di Milano, Roma e Napoli.

Ma come premiare tutti i volontari d’Italia? Tutti quelli che ogni sera, dopo cena, si ritrovano davanti al lavello con una pila di piatti sporchi? Con il concorso “Chi vuol lavare i piatti”, Nelsen mette in palio fino al 26 gennaio, ben 350 grembiuli personalizzati. Basta collegarsi al sito www.nelsen.it e 5 fortunati ogni giorno possono ricevere o inviare a un amico il grembiule con il nome del prescelto. E se non si vince si può comunque condividere su Facebook il grembiule virtuale con il proprio nome.

Ma le sorprese non finiscono qui: Nelsen ha lanciato un’altra sfida agli italiani, quella di mettersi in posa di fronte al lavello confrontandosi con immagini analoghe di 60 anni fa. Si seleziona il proprio soggetto vintage e si replica lo scatto, da soli o con i propri cari, per avere una foto divisa tra il passato e il presente.

Una sfida alla creatività che strizza l’occhio alla lunga storia di Nelsen e che sul sito del marchio sta raccogliendo una gallery sempre più lunga di volontari.